l’uomo è un «monogamo seriale, che ricerca altre femmine per aumentare la quantità della prole», e la femmina una «opportunistica poliandrica, in quanto mira alla qualità del partner per assicurare il miglior corredo genetico alla discendenza». Lui e lei tradirebbero insomma per motivi biologici, «per rimescolare le carte dell’evoluzione e garantire un futuro alla nostra specie».

– Teoria bocciata. Se queste persone facessero quel che fanno al fine di migliorare la prole, avrebbero una prole, o almeno piu’ prole degli altri. Invece, chi ha l’amante in genere non ci fa figli.

Sarebbe ora che gli antropologi adottassero il metodo sperimentale: non e’ possibile che venga sostenuta un’ipotesi non suffragata dai fatti come se fosse un dato accertato.

Uriel

Il supermarket delle corna – LASTAMPA.it (via witchlines)

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...