Yawn….

Finalmente il testo semidefinitivo della manovra e’ uscito, e ovviamente non era quello che avevo intravisto nel mio “dejavu”. INPS non cambia flussi di cassa, per cui si continua a funzionare con un sistema retributivo, ma il calcolo delle pensioni viene fatto col contributivo, insomma si paga il massimo e si riceve il minimo. Quindi niente buyback. Non solo: le mie previsioni peggiori si sono avverate tutte.

Descrissi tempo fa cosa sia un governo di tecnocrati secondo la filosofia fascista di Gentile, e che cosa sia stato il governo dei tecnocratin in Spagna, e devo dire che in questa manovra ci sono tutti gli elementi che avevo previsto.
Se andiamo sul mio post: A che serve saperlo? avevo elencato le priorita’ di ogni governo fascista, e le ritroviamo pari pari nel decreto “che salvera’ il Paese”. Andiamo in ordine:
.Mi aspetto che il governo Monti liberalizzi il piccolo commercio al minuto, l’artigianato e il piccolo professionismo per assorbire -per qualche anno- la disoccupazione. 
 

Dettofatto, il governo vi introduce l’ Art 34:

 

Sono abrogate le seguenti restrizioni disposte dalle norme vigenti:   

a) il divieto di esercizio di una attività economica al di fuori di una certa area geografica e 

l’abilitazione a esercitarla solo all’interno di una determinata area;  

b) l’imposizione di distanze minime tra le localizzazioni delle sedi deputate all’esercizio di

una attività economica;

c) il divieto di esercizio di  una attività economica in più sedi oppure in una o più aree

geografiche;

d) la limitazione dell’esercizio di una attività economica ad alcune categorie o divieto, nei

confronti di alcune categorie, di commercializzazione di taluni prodotti;

e) la limitazione dell’esercizio di una attività economica attraverso l’indicazione tassativa

della forma giuridica richiesta all’operatore;

f) l’imposizione di prezzi minimi o commissioni per la fornitura di beni o servizi.

g) l’obbligo di fornitura di specifici servizi complementari all’attività svolta

Si tratta di limitazioni che valgono per gli esercizi commerciali e non sull’industria, che rimane vincolata alle norme attuali. Morale, adesso ci sara’ un proliferare di nuovi negozi e negozietti in franchising e no, e tutti i paparini che hanno un figlio apriranno la seconda sede del negozio per sistemare il pargolo. Dal momento che siamo in una fase di credit crunch, del resto, non puo’ essere diversamente.
Stabilizzazione dei prezzi alla produzione. Per ottenere la finzione di investimenti stranieri, bisogna rendere attraenti le aziende. Le aziende possono essere attraenti quando sono operative e redditizie oppure quando sono facilmente pianificabili. La pianificabilita’ dei prezzi si ottiene sterilizzando le condizioni al contorno dell’industria, 
 
A questa voce rientra la rimodulazione dell’ IRAP che lascia fuori i costi del lavoro. In definitiva, cioe’, il costo varia meno al variare della quantita’ di lavoratori presenti, non solo dipendenti, ma anche come stagionali e temporanei.
Mi aspetto quindi dal Governo Monti una serie di azioni atte a tassare i piccoli proprietari di diversi immobili, per spingerli verso la forma di proprieta’ societaria anziche’ a quella dela proprieta’ personale. Dopodiche’ dichiareranno che la mobilita’ degli immobili ed il loro assorbimento sul mercato vanno benone.
 
Qui sapete bene cosa sia successo con la storia di IMU e ICI sulle seconde case e sulle prime.
Mi aspetto quindi che il governo Monti privatizzi aziende pubbliche accettando come contropartita dei valori perlomeno “opinabili”, sgravando cosi’ la finanza italiana di titoli tossici e asset poco esigibili,  e che lanci la costruzione di una serie di infrastrutture aprendo il finanziamento ai privati, accettando come “finanziamenti” deigli asset perlomeno discutibili, che verranno messi a bilancio dello stato (e aziende miste di ogni tipo)  come fossero buoni, per poi scoprire in seguito il loro valore effettivo.
Come avete visto, Art 8 e altri, e’ stato istituito il fondo di garanzia per le banche italiane, e sono iniziate le dismissioni di immobili dello stato. Il governo ha scelto di non privatizzare , per ora, ma si limita a garantire titoli tossici e altre situazioni opinabili con una garanzia di stato. Si , mancano le privatizzazioni, ma il modo di accollarsi degli asset discutibili lo hanno trovato.
Mi aspetto quindi dal governo Monti una serie di riforme della contabilita’ di stato che non siano tese a razionalizzarla o centralizzarla (Anzi, il federalismo e’ ottima occasione per creare movimenti contabili fantasma) , quanto di velocizzarla e rendere semplice il movimento contabile, cosi’ da aumentarne il numero. 
Nella manovra ci sono alcuni articoli meno noti, il 10 e l’ 11, che parlano dello snellimento della contabilita’ fiscale pubblica, detta “trasparenza” anche se non si capisce poi chi possa guardare.
Potete leggere e rileggere il testo integrale della manovra , (http://www.lastampa.it/_web/download/pdf/00manovra.pdf ) e non ci troverete altro che la classica politica economica franchista del periodo dei tecnocrati, la grande invenzione di Francisco Franco.
Su alcune cose hanno usato mezzi diversi da quelli che avevo previsto -leggermente diversi ma non troppi- ma le finalita’ di fondo sono rimaste invariate.
Se usciamo dall’ Italia, e prendiamo per esempio il mio post: Le NON-Analisi (che poi ho approfondito in “Errori Logici”).
Presto a Germania e Francia arrivera’ un messaggio dai mercati. Sara’ piu’ duro, ma lo ignoreranno ancora, essendo paesi immobili ormai da piu’ di un decennio, socialmente e politicamente.
 
Poi ne arrivera’ uno piu’ forte, che forse capiranno ma ne approfitteranno per chiedere ancora piu’ sacrifici agli altri paesi. 
 
Infine, prevedo altri due “messages in blood” prima che Germania e Francia capiscano che e’ richiesta qualche azione anche a loro. 
 
Personalmente ritengo che il prossimo “messaggio forte” arrivera’ prima della fine dell’anno, forse addirittura a giorni. Sul terzo, vedremo se ci sara’ ancora l’ Euro. Perche’ il mio dubbio e’ che al secondo messaggio forte Germania e Francia se la diano a gambe e uno dei due abbandoni per primo, pur di non ammettere che , ariano o non ariano, anche lui e’ parte del problema del debito dell’eurozona.
 
Cosi’, dopo il fallimento dell’asta dei Bund, e’ arrivata da S&P  la minaccia di declassamento di Francia e Germania.  E che cosa fanno Francesi e Tedeschi? Fanno qualcosa per il PROPRIO debito? No, propongono l’ “unione fiscale”. Adesso arriva la minaccia di declassare EFSF, il che significherebbe che i prestiti a Grecia e Irlanda non sarebbero affatto garantiti come prima, e che fanno? Ma chi sfora il debito non potra’ piu’ votare in consiglio, dice Van Rompuy – chiunque sia quell’uomo. (e se tieni la minchia a sinistra devi pagare il parcheggio, aggiungerei)
Perche’ non sono stupito?
Ora, credo che smettero’ qualche tempo coi post sull’economia. E’ come guardare un film gia’ visto. Tutto e’ cosi’ scontato e prevedibile che la noia e’ una minaccia ancora piu’ grande del default.

Come facevo a saperle queste cose in anticipo, dite?

E’ semplice: stiamo osservando 
una partita a scacchi tra idioti. 
Da un lato gli idioti della finanza , in preda a sciocche superstizioni popolari , vogliono demolire l’area euro, ovvero la punta di diamante, il vanto (ed il risultato massimo) dei processi di globalizzazione extranazionali. Otterranno 20-30 nazioni europee inferocite dalla crisi , con 20-30 classi politiche locali impegnate a dare la colpa a qualche straniero, confini che risalgono e nazionalismo a iosa. Segano, cioe’, il ramo su cui poggiano.
Dall’altro politici inetti, ancora stracolmi di secolo decimonono e delle sue ideologie del cazzo, incapaci di uscire dalla storia, e condannati a ripeterla: oggi un governo franchista mi aspetto da un giorno all’altro la guardia di ferro di Mircea Godreanu  o il trattato della Pallacorda.  Diciamo tra nevile e fiorile del prossimo anno. Igiene del mondo e disprezzo per la donna per tutti, tanto per intossicarci meglio di cazzate novecentesche.
All’estero vedo solo un gigantesco culto del cargo.Culto del Cargo” e‘una religione nata in alcune isole primitive dopo che gli americani -che sfamavano i nativi – le abbadonarono. I nativi si misero a costruire torri di bambu’ simili a torri di controllo e a ripetere i gesti degli aviatori americani come liturgie religiose, credendo che questo avrebbe fatto scendere nuovamente il cibo dal cielo.
Allo stesso modo, i politici europei credono che comportandosi come negli anni ’80 potranno far tornare il boom economico: un vero e proprio culto del cargo. Se facciamo le stesse cose  ediciamo le stesse cose, succederanno le stesse cose. Ignoranza, superstizione e incomprensione di quanto accade.
E’ assolutamente semplice prevedere l’andamento di un branco di idioti. Non faccio nulla di particolare , semplicemente se hai un QI di X+1 ti e’ facile prevedere chi  ha un Qi di X.
Credo che per un pochino interrompero’ questa noia e non parlero’ di economia, tanto so gia’  come va a finire. Parlero’ di altro, almeno sino a quando non arriveranno novita’ importanti o almeno inaspettate.
Scusate, ma ormai il gioco e’ diventato cosi’ noioso che non ne posso piu’. Volete sapere cosa succedera’? Succedera’ che le riforme di Monti doneranno due-tre anni di apparente miglioramento, col che gli sbrocchers vi arriveranno sin sopra ai capelli, poi iniziera’ un grosso rallentamento dell’economia che nessuno sapra’ spiegarsi, e poi scopriremo che non solo abbiamo i granai vuoti, ma per finanziare l’ultima  festa per la finta ripresa ci siamo pure spesi la pappa per il pupo.
Sull’Euro e sulla Ue, semplicemente succedera’ che dopo la minaccia di declassamento -cui si reagisce con una improbabile unione fiscale – arrivera’ un altro avviso forte a Germania e Francia, cui ovviamente reagiranno dicendo che loro non hanno problemi di debito e proporranno qualche altro incredibile ente europeo per risolvere le cose , tipo che so io il Flogisto  Europeo Finanziario, o una nuova unificazione, che so io l’ Unificazione della Forza Coibente Debole Europea, le sanzioni per chi tiene una minchia tanta , e non so che altro. Finche’ passera’ la nottata delle elezioni e la mazzata dell’ Euro che va a pezzi arrivera’ sui nuovi eletti.
E’ un gioco cosi’ stupido che ormai non vale piu’ la pena di raccontarlo….
Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...