Topi di sezione.

Dopo lo scorso post, ho ricevuto email di sostenitori di vari movimenti/partitini italiani che mi chiedevano il motivo di tanto disprezzo. C’e’ una ragione, ed e’ nella vostra idealistica ingenuita’; che non sarebbe un male in se’, qualora non vi rendesse vittime di una torma di scafati parassiti che da almeno quattro decenni vivono succhiando sangue alla politica nascente. Mi spiego meglio.

Cosi’ come le piante possono avere un tronco robustissimo ma soffrire di problemi che uccidono le foglie, i partiti politici possono avere idee robuste, una fede ed una determinazione incredibili, ma soffrire di una malattia parassitale, simile a quei funghi che uccidono gli alberi ammazzando le foglie. Nel nostro caso, le foglie sono le sezioni locali del partito.
Esistono personaggi che sono specializzati, ormai da 40 anni, nell’attaccare formazioni politiche nascenti , e anche formazioni NON politiche, infiltrandosi nelle sezioni come funghi, infettandole ed uccidendole con la loro incompetenza e la loro incredibile obsolescenza.
Allora, siamo al momento zero. Voi ed altri avete un’idea. Avete delle idee. Sono bellissime idee. Sono positive. Sono progressiste. Siete magari giovani e senza esperienze, ma diamine, avete entusiasmo, avete consenso, avete voglia di fare. L’albero c’e’, e il tronco e’ robusto. Cosi’ metterete le foglie, e creerete le sezioni locali.
Ovviamente le apriranno le persone piu’ entusiaste, quelle che sono davvero interessate, motivate, che hanno un ideale e vogliono dargli del tempo e dell’impegno. Ok.
Poi arriveranno loro.
Tra i primi personaggi che arrivano, in genere tramite famiglia o conoscenze, ci sono quei vecchi stronzi che hanno ammorbato il mondo di cazzate nel 1968, nel 1977, e che poi si sono fatti anche un pochino di movimenti vari. Arrivano con la camicia fuori, il pizzetto e gli occhialetti se sono giovanili, oppure con il golfino, gli occhiali quadrati e spessi e la faccia di Cossutta se sono vecchi. Esordiscono in genere dicendo che siete una forza, ma “non avete esperienza politica”, e quindi “forse”, se possono, questi nonni esperti possono darvi qualche consiglio, insegnarvi qualche trucco.
Sapete perche’? Perche’ loro fanno politica da prima che voi nasceste. Anche Goebbels faceva politica prima che noi nascessimo, ma a quanto pare “aver fatto politica” e’ MOLTO piu’ importante dei risultati che si sono ottenuti. Poco importa che il 1968, il 1977, i movimenti, i girotondi, i cobas, i vari Partiti Della Ricostruzione Comunista, della Rinascita Comunista, i Movimenti Operai di Nonna MAtrioska, i Sindacati di Base dei Lavoratori Trivellati Uniti, siano TUTTI FALLITI MISERAMENTE NEL NULLA.
Cioe’, “aver fatto politica” sembra essere un bene a prescindere dal fatto che si sia fatta una merda catastrofica, perdente ed inefficace. E’ come se “faccio il medico da 40 anni” e “faccio il medico da 40 anni: non si e’ salvato un solo paziente” fossero la stessa cosa. Ebbene, questi signori hanno collezionato la piu’ catastrofica collana di movimenti inutili e perdenti della storia contemporanea, ma “facevano politica da prima che voi nasceste”. Come Goebbels, insomma.
Essi entrano nel vostro partito e vi consigliano su come fare le cose. Hanno ancora la mente sul tazebao e sul ciclostile, e quindi otterrete questo. Siete gia’ al primo scisma, lo so. Anche questo e’ un effetto dei “professionisti” della politica. Andiamo sul primo sito “scismatico”, ove sono piu’ evidenti le infiltrazioni, per poi passare a quello ufficiale.
In Germania il Partito Pirata e’ un mostro della comunicazione in rete. Questi puzzano di tazebao.
Ora, guardate que comunicato stampa. Innanzitutto: “comunicato stampa”? Ma che merda e’? Siete il Partito Pirata, belli. Non il Partito Dei Proletari Uniti della Nonna Krazenska Leninista-Mao-Sciovinista. Ma che merda e’ quella? Manca solo la musica di sottofondo nel sito! Ma leggetevi:  siete ancora al “digos boia” degli anni 70? Ditemi, quanti anni ha il vecchio rincoglionito settantasettino che vi ha gestito questa roba? Quanti ne avete di stronzi che vi hanno detto “vi serve il nostro aiuto per la comunicazione politica, non avete esperienza”?
Quindi, siete gia’ pieni di parassiti. Vi hanno gia’ infettati. La prova e’ evidente, la diagnosi e’ chiara. E siete del tutto fuori strada, qui il PP non si occupa di nomine. Si occupa di diritti.  Ma lasciamo andare, perche’ ora chiarisco anche il SECONDO tipo di parassita delle foglie di partito. L’avvocato.
E’ un genere un avvocatucolo da quattro soldi, che ha sempre vissuto difendendo piccoli delinquenti e attivisti politici. Quelli che hanno fatto la scazzottata di qui, l’anarchico che ha picchiato il carabiniere, e gli operai che si sono sprangati… il suo uffico ha mobili in legno scuro del triassico, puzza di fumo piu’ di una ciminiera di Chernobyl e ha un sacco di ritagli sul giornale, di quando ha difeso il tale estremista politico. Piu’ qualche articolo sugli anarchici toscani, che fa sempre simpatia ai nuovi clienti.
Se non e’ un vecchio avvocato e’ in genere un figlio di avvocati, o il giovane avvocato di uno studio come descritto sopra. Cerca clienti, ammanicamenti, poltroncine.
Entra nella sede del vostro piccolo partito, e se nota delle teste calde, si attesta immediatamente come simpatizzante esterno, simpatizzante, o qualcosa del genere. Se non ci sono teste calde ci saranno, perche’ comunque parlera’ di voi a tutte quelle che conosce. E anche lui, ovviamente, vi dara’ una mano per le “questioni legali”. Ovviamente si prendera’ la sua parte in qualche modo, si godra’ il fatto di poter chiamare l’assessore o altri, e si sa, se serve un avvocato nel partito… vai da lui, no?
Il risultato? Eccovelo:
L’avvocato diventa , grazie alla sua preziosa consulenza, un assessore. Poi si mette a fare qualche manino, e vi tocca espellerla senza se e senza ma. Non metto in dubbio la vostra buona fede. E’ solo che si tratta di elementi che infestano la politica e le sezioni italiane da almeno 40-50 anni, quindi so: il vostro albero e’ sicuramente sano, MA questi funghi hanno attaccato le foglie. Le sezioni locali. E da li’, il partito.
Si riconoscono i sintomi , a prima vista, solo leggendo il linguaggio stantio del vostro sito web, figlio di qualcuno che “faceva politica prima che voi nasceste” e vi sta consigliando , e si nota subito la torma di provvedimenti disciplinari di espulsione: queste persone NON HANNO mai creduto nelle cose in cui credete voi: sono solo saliti a bordo cercando occasioni.
Siete stati infestati.
Adesso c’e’ il terzo tipo che di parassita politico che vi assalira’: quello del centro sociale occupato. Il ribelle. Quello contro il sistema. Vedete, qui il PP non e’ “contro il sistema”. Guardate:
“Du bist system-relevant”: tu sei un pezzo importante del sistema. Non “contro il” sistema: “importante per”. I coglioni da centro sociale occupato, quelli che devono DISTRUGGERE il sistema, non sono la stessa cosa che siete voi. Se vi inquinano, perderete la ragione di maggiore successo del vostro partito:
Rupubblico questa foto che ho scattato a Duesseldorf. La via che vedete e’ KonigsAllee. La Via Montenapoleone di Duesseldorf. Ora, se mettete quattro elementi da centro sociale in una via del genere, otterrete vetrine sfasciate (i marchi che odiano ci sono TUTTI), banche incendiate, scontri con la polizia. Quella manifestazione ha riempito la strada, e la macchina che vedete parcheggiata e’ uscita senza un graffio.
Con gli elementi da centro sociale non ve lo danno neanche , il permesso di manifestare li’. Eppure li avete gia’. Ora, vorrei capire: che cosa vi ha fatto di preciso De Gennaro? Se siete come le persone che manifestavano li’, niente.
Perche’ odiate De Gennaro? Perche’ siete inquinati. Da quegli elementi che “da sempre” si annidano dentro l’universita’, dentro i centri sociali, nei luoghi del “disagio giovanile”, ove “disagio” e’ un’altra parola per “vandalismo”.
Ma qui, direte voi, stiamo parlando del sito “farlocco” , giusto? Di quello fatto dai “puri e duri” che, come da diagnosi del sottoscritto, vi hanno inquinati. Cosi’ andiamo al sito “vero”, almeno a quello linkato sui network internazionali. Anzi, no, prima una cosa: come mai improvvisamente vi siete dovuti scindere?
Come mai e’ stata necessaria una procedura del genere?
Perche’ vi hanno inquinati, vero? Sono dei professionisti dell’opportunismo, vero? Ve li siete trovati li’, gia’ pronti con tutto il loro armamentario ideologico che puzza di vecchio da 40 anni, con i loro avvocati e i loro esperti di politica locale che fanno politica “da prima che voi nasceste” (Come Goebbels, e magari insieme a lui), vero?
No, ci siete riscascati. Guardate a chi vi siete attaccati.
Guardate la “U” in alto. Vi siete attaccati all’unita’. Quelli che hanno iniziato a perdere nel 1948, che hanno PERSO per tutto il dopoguerra, che hanno FALLITO in tutto e per tutto, che galleggiano tra un salvatore del giornale e l’altro. I professionisti della Corazzata Potiemkin, gli specialisti del CineForum. Sembrate un film di Fantozzi.
Oh, si, hanno esperienza politica da vendere. Vediamo, quante sconfitte elettorali ha subito il PCI in tutto? Un’esperienza mica da ridere, eh. Vediamo, quanti incidenti (oh, ovviamente sono sempre poteri occulti e strategie della tensione, sia chiaro!) ci sono , quando c’e’ qualcuno che piace all’ Unita’, in piazza?
L’Unita’ e’ un giornale, direte? No, non lo e’ mai stato. E’ sempre stato un organo di propaganda di partito. Ma specialmente, di un partito che ha sempre PERSO. Di un partito vecchio, stantio, fatto di mancanza di trasparenza e riunioni a porte chiuse. Parlate tanto di liquid feeback e vi lasciate intervistare da gente che ha obbedito al direttivo per 50 anni?
Vi hanno inquinati. Sono entrati nel vostro partito, come membri e come aspiranti funzionari, per avere una poltrona e il posto da responsabile di sezione, sperano.
Ma siete gia’ malati. Vi hanno infettato.
Il vostro destino e’ scritto. Ed e’ per forza di cose quello degli agenti infestanti che vi hanno gia’ contaminati.
Prima li scismi, e le lotte per il simbolo. Poi i simboli simili: partito pirata, partito dei pirati, partito pirata contro il sistema, partito pirata leninista trotzikista, partito pirata sociale occupato, partito pirata maoista, partito pirata universitario, e cosi’ via.
Poi le liti su chi e’ piu’ pirata: e nella gara ad essere uno piu’ pirata dell’altro, magari dai, diamo fuoco ad una vetrina di Microsoft o di Apple, che hanno i DRM. E poi si , e’ sempre il servizio segreto deviato che vuole screditarvi, e volete la verita’ su Piazza Fontana, e cosi’ via.
Farete questa fine perche’ questo e’ il decorso di una malattia politica italiana, di un fungo, di un agente infestante che coglie , con la specializzazione e la professionalita’ dipica dei parassiti (il parassita in biologia e’ un essere estremamente sofisticato e specializzato, non sottovalutateli MAI) , e il decorso dei partiti infestati da questi parassiti e’ noto.
Quindi si, mi spiace: siete gia’ infestati. So bene quanto alcuni di voi ci credano. So bene quanto magari il tronco sia sano. Ma un albero puo’ essere ucciso da una malattia che colpisce le foglie, e voi ce l’avete. E’ la sinistra radicale, la sinistra extraparlamentare, l’accrocchio assurdo di sessantasettini e di sessantottini che saranno sempre piu’ giovani di voi ma contemporaneamente saranno sempre quelli che possono insegnarvi a far politica, CIOE’ A PERDERE E SCOMPARIRE, come sono scomparsi loro dopo aver SEMPRE perso.
Mi spiace, mi spiace dirvelo.
Siete gia’ morti. Di sinistrite, di impegnita, di carampanite,  di centrosocialite, di vandalite.
Siete gia’ morti di farlocchite.

E se volete sentirvelo dire in maniera “WEB 2.0”, con la cultura che mi aspetto da uno del PP, eccovi come vi finira’:

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...