Fenomenologia politica del BPOI (Big Pile of Idiots)

Il sapere politico ed umanistico si divide in tre grandi categorie: alcool, droga, sesso. Nel senso che un pensatore politico senza alcun vizio di queste tre famiglie e’ solo un Hegel qualsiasi, cioe’ (e’ sempre bene ricordarlo) un inutile coglione. Io sono troppo vecchio per la droga, sono troppo sposato per il sesso, e quindi discuto di politica solo di fronte alla birra (per fare discorsi di sinistra) o al vino (per i discorsi da conservatore). La scorsa volta, io ed alcuni amici abbiamo filosofato del fenomeno del “Big Pile of Idiots”, che potete osservare molto serenamente nei commenti del “Blog” di Grillo.(1)

Il Big Pile of Idiots, conosciuto anche come “Huge Pile of Idiots” in alcune zone degli USA , e’ un fenomeno come quello che ha portato il PiratenPartei alla scomparsa ed alla quasi dissoluzione, ed e’ un fenomeno degenerativo , il primo pericolo che un nuovo partito deve affrontare.
Per prima cosa, occorre capire che un nuovo partito mira alla leadership. Come disse Max Weber (2), il leader e’ uno che arriva al vertice, prende il potere e poi trasforma il sistema che ha sottomesso ri-plasmandolo secondo la propria idea.
Quando un partito si propone di fare questo, nei tempi moderni parla di “rivoluzione”, ma in generale si offre come momento di rinascita del sistema intero. Ed e’ proprio questo, sono queste parole che svegliano immadiatamente la Big Pile of Idiots (da ora in poi, BPOI). Chi da anni predica l’ Era del Procione , chi vuole un Nuovo Ordine Essenovegano, chi vuole l’ alba degli Úomini cdai Grandi Baffi come soluzione per i problemi del mondo, sa benissimo che non e’ facile convincere tutti della necessita’ di un’ Era del Procione.
Tuttavia, sa che un partito che prenda il potere e ri-plasmi tutto con un nuovo paradigma puo’ dare spazio all’ idea di Era del Procione , e quindi e’ assolutamente necessario guardare se questo partito sia fatto dalla gente giusta (ovvero di gente che capisce la necessita’ e l’inevitabilita’ dell’ Era del Procione) o meno.

 

Sieg Heil a tutti!
Il nostro inizia ad infiltrarsi, nel senso che siccome ha molto tempo libero (un tizio che parla del Governo dei Procioni tutto il tempo tende a non avere molti amici o molte ragazze) , inizia a frequentare la sede del nuovo partito, il blog, o tutto quanto.
Se il partito/blog/qualsiasicosa non lo emarginano immediatamente, espellendolo e deridendolo, (per venire chiamati “servi del sistema” o “falsi rivoluzionari” ) , succede che il nostro uomo si trova bene. Anzi, siccome lo hanno accettato, e lui hacosi’ tanto tempo libero da offrire, succede che il nostro uomo riceve il compito di fare qualcosa, tipo tenere a posto la sede, fotografare i comizi, eccetera. In quel momento, il partito e’ un partito ove i sostenitori dell’ Era del Procione sanno di trovare casa e magari qualche incarico, piu’ o meno pagato.

 

Fatto questo, da qualche parte esistera’ un partito, un forum, un blog, un gruppo, i Seguaci del Procione, o il Fronte del Procione, che non aspettava altro. Certo, formare una falange compatta di camerati procionisti e’ bello, e molti nemici molto onore, ma un partito di massa e’ una cosa diversa. Cosi’, siccome il compagno seguace del Procione ha trovato posto li’, arrivano tutti.

 

Le lobby tremano.
Questo gruppo di persone, che il resto della societa’ NON comprende, ovviamente ha tutto questo tempo libero, e’ ferocemente motivata a vedere l’ inizio dell’ Era del Procione , anche a costo della morte, e diventa molto utile per il nuovo partito.
Ora, questo e’ esattamente il momento per fare due cose: o il nuovo partito espelle i sostenitori del Procione, o capisce che sono la maggior parte dei sostenitori, nel qual caso mette in primo piano la Causa del Procione, oppure si DOTA DI UN MECCANISMO DI ELEZIONE DEI RAPPRESENTANTI tale da escludere questi sciroccati.
Il meccanismo di solito consiste in qualcosa che raggruppi , in modo che se la Falange del Procione e’ dentro il partito vota compatta, allora vota compatta per UN rappresentante, e i rappresentanti ovviamente sono almeno 3. Se invece si dota di un sistema elettorale che permette alla fazione vincente di eleggere immediatamente il leader , allora rischia che il nuovo leader sia il leader del partito dei Procioni.

Il nuovo sistema , cioe’, deve:

  • Prevedere l’elezione di molti rappresentanti nel board del partito, e poi il board elegge il presidente. Altrimenti il Partito del Procione, che vota monoliticamente il suo rappresentante, in una situazione frammentata puo’ eleggere il leader da solo.
  • Dare un largo diritto di voto alla base. Se si ostacola la partecipazione , otterrete che solo i fanatici parteciperanno al voto, e la Falange del Procione ovviamente vincera’ a sua volta.
  • Richiedere MOLTI voti per le elezioni.Se bastano cento voti per vincere un seggio, succedera’ che i 300 degli Opliti del Procione manderanno sicuramente il loro uomo.
  • Stabilire dei seggi: se non si dice che il rappresentante debba presentarsi in molti luoghi geograficamente distinti, la Falange Felsinea dei Procioni vincera’ su realta’ numericamente piu’ consistenti ma sparse.
  • Divida le cariche amministrative da quelle politiche. Altrimenti succede che il Camerata Procionista che fa le foto , o quello che pulisce la sede, prima o poi diventi segretario speciale del capo, e infine candidato a capo , solo perche’ ci parla ogni giorno.
 Sia M5S che il Piraten Partei hanno fallito in questo, col risultato che , bastando poche centinaia di voti per essere “rappresentanti” o “dipendenti” che dir si voglia, tra i 160 di M5S e tra i pochi eletti del Piraten Partei (anche tra i dirigenti) ci sono MOLTISSIMI Sacerdoti del Procione.

 

Dov’e’ l’entrata del Senato, che oggi si spaccano culi?
Questo e’ il primo atto della Fenomenologia Politica del BPOI: nel momento in cui una Big Pile of Idiots entra nel partito, il partito mette in atto meccanismi interni di carriera tali per cui una piccola compagine di fanatici con molto tempo da dedicare alla causa (o poca vita cui dedicare tempo) possono prevalere, o almeno ottenere una grandissima visibilita’, e qualche posizione nel corpo dirigente.
E qui abbiamo un partito che ha UNA Big Pile of Idiots. Allora Vendola ha i Comunisti Leninisti PostIslamolesbici , e i Verdi Asteroidiani, che sono una Big Pile of Idiots, ma sono cosi’ utili per montare il palco: non mancano mai. E anche AN avra’ anche il partito del Prepuzio di Benito, i fanatici del duce che  sono dei fessi, sarebbe meglio non andassero in TV , ma ci sono sempre quando si tratta di fare un comizio in piazza.(3)

 

Ma qui siamo ancora a partiti normali con alcune “frange di estremisti”, o con alcune “correnti radicali”. Il vero problema nasce coi partiti che crescono molto in fretta, perche’ non hanno il tempo di strutturarsi, e di conseguenza non solo hanno una BPOI, ma diventano ONNIVORI: non scrivendo un programma definito, o descrivendolo in pochi punti molto sintetici, essi non bloccano esplicitamente l’ingresso dei BPOI, e ottengono che entrano TUTTI.
Il partito, percio’, si trova ad ospitare TUTTE le Big Pile of Idiots che ancora non trovano sbocco, dal l’ Era del Procione  a chi vuole un Nuovo Ordine Essenovegano sino a chi vuole l’ alba degli Úomini cdai Grandi Baffi.

 

 

 

Sieg Heil! Sieg Heil! Sieg Heil!
Se arriva TUTTA la massa di idioti, ovvero se tutte le Big Pile of Idiots arrivano INSIEME, sicuramente si riempiranno le piazze. Solo che in questo momento, il partito si avvia verso il tramonto. Per diversi motivi:
  • Tutti i rappresentanti eletti al vertice sono dei palesi idioti , che dicono delle palesi cazzate. Non possono quindi presentarsi sui massmedia.
  • I giornalisti avversari non devono fare particolari sforzi per travisare le dichiarazioni degli avversari, basta farli parlare a ruota libera di argomenti delicati da trattare.(4)
  • Gli elettori iniziano  a sospettare di essere finiti in mano ad una Big Pile of Idiots, o addirittura piu’ di una.
  • Iniziano le faide interne: la Falange del Procione NON accetta l’approccio degli Uomini dai Grandi Baffi, appunto perche’ il Procione Supremo i baffi li ha piccoli, come dice il Libro degli Ideali del Procione.

 

a quel punto, prima che il partito degeneri in una decadenza piu’ ridicola che disastrosa, si rischia che la degenerazione del Big Pile of Idiots raggiunga il suo culmine, mediante una decisione/errore che e’ tipico dei partiti Big Pile of Idiots. La prima cosa che fanno e’ di invocare l’ Achademic Toilet Handle.
L’ ATH e’ il fenomeno col quale degli accademici “non esattamente famosi per le proprie ricerche” si infilano nei partiti, che danno loro spazio per poter dire “Avete Visto? Noi abbiamo anche la gente  Intelligente che dice cose  Intelligenti! Non siamo solo una Big Pile of Idiots”.
E cosi, questi partiti attirano L” Achademic Toilet Handle , cioe’ attirano accademici inascoltati, emarginati, o pretesi accademici dai titoli dubitabilissimi, al solo scopo di pretendere che il loro partito abbia ideali molto sofisticati ed intellettuamente interessanti. gente come Vattimo, Miglio, Odifreddi, Buttiglione, ed altri, arrivano nei partiti e con la loro parlantina pseudoaccademica dotano il partito di uno pseudo “bagaglio intellettuale”

 

Das ÜberMädchen!

 

e iniziano anche ad apparire in pubblico, con motivazioni profonde che sembrano quasi ragionevoli, mescolate a citazioni che sembrano colte, ma sono “un pochino” fuori contesto:

 

Vai dagli uomini? Porta la frusta!
forte di questo titanico bagaglio, il partito potra’ anche far dimenticare alle masse di essere in preda di una Big Pile of Idiots, almeno per qualche tempo. Sino a quando questi accademici , che comunque hanno un discreto stipendio dentro qualche facolta’, non si trovino con le proteste del rettore, che li accusa di aver associato l’ Universita’ ad una Big Pile of Idiots. Nel qual caso dissentono col partito, e qualche Zelante Zelota del Procione li espelle.
Questo e’ stato il destino del Piraten Partei tedesco, ed e’ piu’ o meno il destino di M5S: sino a quando il partito ha banda passante, ovvero posti liberi, e’ possibile che si trovino cinque o sei persone sensate tra le Big Pile of Idiots che  leggete nei commenti del loro blog.
Tuttavia, se osservate le epurazioni del passato, le persone epurate erano certo molto lontane dal premio Nobel, ma erano anche molto superiori alla BPOI che leggete sui commenti. Solo che le BPOI non vengono MAI espulse.
Se si tratta di partiti piccoli, la loro traiettoria e’ abbastanza breve, e non riescono mai a raggiungere il governo. Quando invece si tratta di partiti grandi, la loro parabola e’ la stessa della Lega: arriva dalle stalle alle stelle imbarcando, una dopo l’altra, ogni Big Pile of Idiots presente sul territorio, e per acclamazione (urlare come bagasce e’ il metodo decisionale preferito dalla Big Pile of Idiots) finiscono col cacciare ogni voce ragionevole dal partito.
A quel punto inizia la decadenza del partito, e l’inevitabile scomparsa, per via del fatto che i suoi membri sono sempre “diversamente presentabili” e quando aprono bocca dicono cose che non stanno ne’ in cielo ne’ in terra , ottenendo un’immediata reazione degli elettori.

A questo punto, il partito decide che ha “bisogno di visibilita”‘, decide che “e’ bene che si parli male di noi, purche’ si parli di noi”, e allora per stare sui giornali inizia ad abbondare in quello che sa fare meglio:

e cioe’, dire tante piu’ cazzate per farle passare inosservate.

Ma non funzionera’ neppure quello: per questo il Piraten Partei e’ alla frutta, e cosi’ la Lega, ed e’ facile prevedere il destino di M5S leggendo i commenti sul blog di Grillo.

Uriel

(1) Metto le virgolette perche’ quello di Grillo non e’ un blog, e’ il sito web di un partito.
(2) Marianne Weber sosteneva che il marito avesse “an outstanding capacity for alcohol”. Il che ne fa un intellettuale ispirato e credibile.
(3) La Big Pile of Idiots del partito e’ anche, ovviamente, il bersaglio preferito dei giornalisti della parte avversa, che li vanno ad intervistare.
(4) “Cosa pensa di Benito Mussolini?”, il grande Armageddon dei Politici. “Cosa pensa dell’immigrazione?”. Eccetera.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...