Come funzionerebbe il “maschilismo” oggi?

Di Uriel Fanelli, 11 marzo 2014

Ci sono delle scienze che creano tomi di letteratura accademica,riguardo entita’ che in pratica non esistono ,  e che sono tirate in ballo per giustificare fenomeni molto diversi. Una di queste e’ il “maschilismo”. E’ un poco come il flogisto: un’ente inesistente nato per spiegare un fatto esistente. Quando mi si chiede un giudizio su qualcosa, in genere vado a cercare i fatti, ma riguardo a questo fenomeno, tutti mi portano come “prove” gli effetti del fenomeno.

Come dire: il flogisto (che spiega il calore) esiste. E se vuoi le prove, osserva il calore. Esiste il calore? Si. Allora esiste il flogisto.

Allo stesso modo, quando mi riferisco al “maschilismo”, e cerco di capire cosa si intenda, ottengo che il maschilismo esiste perche’ esistono i suoi effetti. Cosi’ come per il flogisto, nessuno e’ capace di spiegarmi esattamente come funziona, ma la sua esistenza si deduce dai suoi effetti.
In questo modo e’ facilissimo spiegare qualsiasi cosa: se io dico che l’ AIDS non e’ provocato da un virus ma dallo SBRANZ che uccide il paziente, poi non posso portare la morte del paziente come prova dello SBRANZ. Devo prima di tutto spiegare come funzioni.
Allora, io vengo dall’ambiente, quello dei sistemisti, in assoluto piu’ accusato di maschilismo. Credo che su 100 sistemisti unix ci siano qualcosa come mezza femmina, o giu’ di li’. Quindi, la prova c’e’: maschilismo! Se il dato e’ sufficiente a dimostrare la teoria, allora io vengo dal mondo del piu’ bieco maschilismo professionale.
Ma adesso voglio capire come funziona. Io non ricordo di avere fatto delle riunioni nelle quali ci accordavamo dicendo “MAI un utero in questa server room! Lo giuriamo sullo spirito di Landru'”. Non ricordo di aver fatto parte di massonerie che si coalizzano al preciso scopo di non far lavorare delle femmine nel gruppo.
  • Fratelli, la Massoneria della Minchia si riunisce oggi per il giuramento solenne del nuovo Membro , e sottolineo Membro, Uriel Fanelli.
  • Si, Membro. (1)
  • Giuri tu, sui tuoi corpi cavernosi,  di non far avvicinare un immondo utero , e la sua malefica portatrice, al Sacro Frame Ethernet, che la sua MTU sia lodata?
  • Lo Giuro, Membro.
  • Giuri tu di boicottare chiunque non venga in nome di Prospero e Coglioni, e di rendere impossibile la sua carriera in questo Sacro , Glandico Data Center?
  • Lo Giuro, Membro.
  • Giuri di fermare, al costo della vita, qualsiasi blasfemo ballonzolare di Ghiandole Mammarie dal profanare la scralita’ del Prostatico Processo Init?
  • Lo giuro, Membro.
  • Allora, adesso celebriamo il nostro giuramento sgrullandocelo sopra il Sacro Rack dei Guerrieri BackPlane.
  • Che la Minchia sia con noi!
  • E fai valere le dimensioni.
  • Amen.
ora, questo e’ quello che sembrate immaginare avvenga in un luogo “maschilista” ove le donne non fanno carriera “perche’ donne”. Perche’ in qualche modo dovra’ pur succedere che i maschi siano d’accordo e formino una massoneria contro le donne.  Dovremo pur riunirci, essere uniti da qualche ideale comune, fare una falange tebana, buttarcelo nel culo, insomma, se si fa quadrato e si tengono fuori le donne, qualcosa dovra’ pur essere detto, no?
E poi c’e’ una lacuna che mi sfugge abbastanza. E cioe’ che non mi ricordo di quanto la Massoneria della Minchia ha fatto cacciare una donna. A dire il vero, non ricordo di donne che volevano fare le sistemiste. Si, alcune lo facevano, ma poi volevano fare cose piu’ “alte”.
Perche’ vedete, l’uomo lavora. La donna e’ “in carriera”. Quindi se anche fa il vostro lavoro, e’ per poco. Ma, ripeto, non ricordo di quella volta che respingemmo donne sulla porta dell’ufficio creando una falange di 300 sistemisti.
Oggi come oggi, ho due donne come colleghe. Piuttosto robustine come conoscenze tecniche, devo dire. Ma non vedo attorno a me massonerie che si riuniscono per boicottarle, in quando “esse contengono utero!” . Non ci riuniamo nel cesso dei maschi a discutere di come cacciarle. A dire il vero, non ce ne frega un cazzo.
Quindi mi viene sempre la stessa domanda. Ma come funzionerebbe, di preciso, MATERIALMENTE, questo “maschilismo” che impedisce alle donne di andare avanti?
Esso viene sempre presentato in maniera accennata, parlando di questioni “culturali”, per cui siccome c’e’ la pubblicita’ con le tette, allora mia cugina non ha fatto carriera in banca e al suo posto c’e’ un uomo. Ma la publicita’ con le tette non ha il potere di fermare la carriera di tua cugina. Oppure si:
  • Fratelli della Massoneria della Minchia, siamo qui riuniti per impedire a Sua Cugina di fare carriera, poiche’ costei contiene utero.
  • Sia dannato l’ utero!
  • Allora, come impediamo alla blasfema di poggiare l’uscita pelosa del suo utero sulla testicola Poltrona di Direttore di Filiale?
  • Fratello, anzi, Membro! Ho trovato! Useremo il Potere delle Veline che distruggono la Donna!
  • No, no. Ormai non funziona, le veline non si scosciano piu’ come prima! Ci serve qualcosa di piu’ forte!
  • E se usassimo il Titanico Freno alla Carriera della Battuta Sessista?
  • Si! Quella e’ potente!
  • Allora, siamo d’accordo. Tu, Membro di Lungo Corso, domani entrerai casualmente in ufficio, e dirai , come per caso, “in questa stanza manca un tocco femminile”. E lui , Membro Maximo , rispondera’ con la formula magica “in effetti, un pompino ci starebbe tutto”.
  • Non stiamo esagerando? L’ultima volta che abbiamo usato quella formula, dopo tre giorni e’ uscita la nuova versione di Microsoft Visio. E’ troppo POTENTE! Una battuta sessista cosi’, puo’ alterare gli equilibri sottili dell’universo. Puo’ scatenare il Topless di Alda d’Eusanio degli Ultimi Giorni!
  • A mali estremi , estremi rimedi! Siamo Uomini, o Clerici?
  • AHU!
 ora, e’ questo che succede?  Nelle banche, quando vostra Cugina non diventa direttrice di banca?
Quello che voglio capire e’ questo. Perche’ del maschilismo si dice quel che sta sopra, sotto, prima e dopo. Ma non si dice mai cosa ci sia DENTRO. Cioe’ che cosa avremmo fatto noi sistemisti per impedire che una donna mandasse il CV alle HR , dal momento che non abbiamo MAI dovuto cacciare una donna da una sala macchine: non ce n’erano.
Io faccio colloqui tecnici a nuovi sistemisti ormai su base settimanale, e le prime donne le vedo da quando sono qui in Germania. E anche quando succede, nessuna vuole una vita da tecnico. Sono tutte in carriera. Perche’ c’e’ questo punto: l’uomo lavora. La donna e’ in carriera.
Allora, adesso che si parla dei partiti e delle quote rosa, voglio capire: queste riunioni avvengono nei partiti? State dicendo che D’Alema , Franceschini, Bersani, si riuniscano con la Massoneria della Minchia a decidere come estromettere le donne dalle liste del PD?
E per curiosita’, a queste riunioni segrete partecipano, che so io, anche la Bindi, o la Finocchiaro? A quale titolo? Sono uomini dentro? Testicoli spirituali?  Sono iniziate al potere della prostata?
Cioe’, non sono mai stato nella direzione di un partito. Cosi’ non so cosa si dica dentro. Magari la Massoneria della Minchia si riuinisce. E’ questo che dite? Dite che per il “maschilismo” i partiti candidano solo uomini.
Ok, ma ci sara’ pure una riunione in cui si decide chi candidare. Di quali riunioni stiamo parlando? Di quali uomini, avranno pure un nome ed un cognome questi Membri della Massoneria della Minchia, no?
Dite che alle scorse elezioni i partiti non hanno candidato donne. Ok. Di quale riunione state parlando? Ci sara’ pur stata una riunione ove si saranno decise le candidature, no? Quindi, ci sara’ pur stata una riunione, con invitato tizio, caio e sempronio, ove si e’ deciso di mettere poche donne, perche’ erano donne. Questo e’ quello che dite, no?
Ok. Passi. Ditemi quale riunione, quando e’ avvenuta, e chi vi abbia preso parte. Nomi e cognomi di quelli che un giorno , nel PD, si sono riuniti e hanno deciso che se porti un utero non sei in lista. Voglio dire, QUALCOSA sara’ successo MATERIALMENTE, no? QUALCUNO avra’ preso sta decisione su chi mettere in lista, no? Sara’ avvenuto IN QUALCHE POSTO, IN QUALCHE MOMENTO?
qui e’ il punto. Ed e’ ESATTAMENTE il punto. Questo maschilismo, in che cosa consiste? COME , gli uomini impediscono alle donne di fare questo e quello? Dove ci riuniamo? Cosa ci diciamo?  Quale forza ci spinge?
Il processo contro il “maschilismo” sembra essere un processo ove sei colpevole solo perche’ c’e’ il morto, senza nessuno che spieghi quando, dove, come tu avresti ucciso la vittima. Ti dicono solo che sei stato tu, e la prova e’ ……… che la vittima e’ morta.
Allora, il maschilismo, cioe’ gli uomini malvagi e misogini, impediscono alle donne di fare carriera. Come? Quando? Ci vediamo? Ci riuniamo? Ci coalizziamo contro le donne? Siamo uniti da meravigliosa unita’ di intenti? Cosa ci diciamo? Non si sa. Ma la donna non fa carriera, quindi sono i maschi che col maschilismo le frenano. La vittima e’ morta, da cui si deduce che tu sia l’assassino: prove del fatto non servono. Magari e’ morta di vecchiaia, ma tanto, se e’ morta, allora sei stato tu.
Davvero, io posso anche discutere di questo “maschilismo”, se solo mi spiegate in quale atto materiale, esercitato ESCLUSIVAMENTE contro le donne, ed ESCLUSIVAMENTE perche’ donne, io sarei colpevole. E no, non mi tirate fuori “gli altri”: vivo nell’ambiente lavorativo piu’ maschilista della storia. In un datacenter le donne sono piu’ rare dei bachi e dei loop di Spanning Tree.
Quindi, noi li’ avremo pure fatto qualcosa, no? Saremo pure l’ APICE del maschilismo mica per caso, o no? Ci sara’ pure una riunione della Massoneria della Minchia, ove i Membri si coalizzano?  O e’ una cosa scritta nel bios dei maschi, una specie di network wireless che opera sulle frequenze del porno e che ci trasforma nei Borg maschilisti, sempre in rete contro la Donna?
Di per se’, sono di mente aperta. So benissimo che una teoria, se porta delle prove , dei fatti misurabili, sia inarrestabile. Cosi’, so benissimo che se mi si portassero delle prove sulla storia del maschilismo, io dovrei accettarla.
Ma voglio vedere le prove. Non mi interessano le tette in publicita’. Voglio vedere gli UOMINI che in qualche luogo, riunione, momento, decidono che una non deve avere un posto perche’ e’ una donna. Quella , e solo quella, e’ la pistola fumante.
Non mi interessa la statistica. State dicendo che gli uomini, in virtu’ di questo maschilismo, fanno qualcosa che esclude le donne. Ecco, voglio vedere cosa fanno. Voglio cogliermi sul fatto quando dico di no ad una candidata perche’ e’ una donna. Voglio vedere una riunione ove ci accordiamo per impedire alle donne di entrare in un data center: a sentire voi, delle 180 persone che ci lavorano, 90 candidate erano donne, e le abbiamo fatte fuori.
Ok, fuori i nomi. Chi, quando, come? Chi ha preso la decisione? Chi si e’ riunito. Chi sono i capi di questa conigiura? Dove si riunisce questa massoneria dei maschi?
La verita’ e’ che non lo sapete.
Non lo sapete perche’ non succede.
Ho dato solo quattro esami ad ingegneria, quelli che si facevano fuori facolta’ per le questioni informatiche . Si usciva da Matematica, ove c’erano molte donne, e quando entravi ad Ingegneria, iniziavano ad essercene pochissime.
Come lo spiegate? Ostruzionismo? Mi mostrate le iscrizioni di donne respinte? Mi spiegate, materialmente, cosa ha respinto quel 50% di donne ? Abbiamo messo Opliti della Minchia davanti alla segreteria? La segreteria di Ingegneria si apre infilando la minchia nel portone  , in modo da prevenire le donne dall’iscriversi?
Ma anche a matematica, le donne che erano li’, perche’ erano li’? Perche’ con un piano di studi furbo , in quattro anni eri gia’ al concorso per insegnanti. Ora, qualcuno le costringeva? La mssoneria degli uomini le minacciava “fai un concorso per insegnante delle scuole medie , o ti uccideremo col Potere della Prostata! AHAHAH!” ?
Oh, sia chiaro: non sto dicendo che la teoria del maschilismo sia falsa. Voglio solo leggerla, ecco. Voglio vedere CHI, COSA, COME, avrebbe impedito alle donne di mandare un CV per fare le sistemiste!
  • Fratelli della Massoneria della Minchia, oggi siamo riuniti per scatenare, come ogni anno, Reggiseno e Fucsia contro le donne, perche’ non si iscrivano ad Ingegneria , Fisica e Matematica.
  • Che esse siano maledette, e che la loro mente veda colori inesistenti come Giallo Canarino, Grigio Vendetta, Rosso Scetticismo, e che il teribbile Reggiseno di Landru’ le fermi dal capire tutte le opzioni di grep.
  • Ma questo potrebbe non bastare. Alcune si iscriveranno ugualmente alle facolta’ scientifiche!
  • Membri , non disperiamo: scateneremo il Potere degli Stereotipi. Che ogni giornalista abbia un nome che finisce con la h!
  • IL POTERE DEL NOME CON LA ACCA!
  • Evochiamo il potere del nome della H: tetragrammaton, deborah, samantah, sandrah, abracadabra, solve et coagula!
e cosi’ Sonia, diciottenne che stava per scrivere il proprio piano di studi, senti’ una forza invisibile guidare la sua mano, e farle scrivere la domanda al concorso per insegnanti di scuola media. Una forza sottile, impalpabile.Che finisce con la h : una stregoneriah.
adesso che si discute di quote rosa, perche’ i partiti “non mettono le donne in lista”, voglio sapere CHI non mette le donne in lista. Chi si riunisce, quando, dove, CHI ha preso questa decisione di preciso. D’Alema? Franceschini? Bersani? CHI non ha messo le donne nella liste delle scorse elezioni? Quando e’ successo? Dove si e’ tenuta la riunione? Si sono telefonati di nascosto?
CHI HA FATTO COSA?
Questo e’ il punto. Il maschilismo e’ come il flogisto. Spiega un fenomeno, ma non spiega nulla. Si dice che il fenomeno e’ prodotto dal flogisto, ma nessuno sa cosa sia e come funzioni di preciso. Ma se c’e’ il calore, deve pur esserci un motivo, e quindi sara’ il flogisto!
E lo stesso col maschilismo. Si dice che “i partiti” non mettano le donne in lista, ma non si capisce CHI, QUANDO, DOVE prenda la decisione di non candidare mai donne, perche’ tali. Ma le donne sono poche, quindi deve pur esserci un motivo, e quindi sara’ il maschilismo!
Personalmente, sono stronzate. Nel posto dove lavoro ci sono poche donne per un semplice motivo: non si presentano ai colloqui. E perche’ non si presentano ai colloqui?
Chiedetelo a loro, invece di accusare altri.
Uriel
Annunci

4 pensieri su “Come funzionerebbe il “maschilismo” oggi?

  1. Ciao! Mi rendo conto che il post è un po’ vecchio, ma voglio commentare ugualmente. Secondo me la ragione della quasi totale assenza di donne programmatrici o sistemiste è sì da attribuire ad una sorta di “maschilismo”, ma non nel senso che hai esposto tu. È ovvio che nessuno, in realtà, impedirebbe ad una donna di intraprendere determinati percorsi accademici, così come nessuno impedirebbe ad una donna di candidarsi come programmatore, o sistemista. Non credo assolutamente, inoltre, che ci sia un boicottaggio sistematico e premeditato delle donne in questi settori. Il fatto è che il tuo ragionamento non prende in considerazione le radici storico-culturali della questione, perché è qui il problema, non tanto di chi assume. Vedi, per anni, o meglio, secoli, la donna è stata relegata a svolgere, quando le si permetteva di lavorare, compiti di educazione, assistenza e cura. Non immagini quanto sia ancora forte questo retaggio! Io stessa l’ho vissuto sulla mia pelle: in famiglia e anche a scuola nessuno si aspettava da me una carriera da ingegnere, tutti si aspettavano che diventassi un insegnante o un medico. Mia madre mi ha sempre ripetuto poi, fino allo sfinimento, che il lavoro migliore per una donna fosse quello della maestra, l’unico in grado di conciliare casa&lavoro. “Non sta bene che una donna lavori quanto un uomo, sennò si figli e la casa chi ci pensa”? Questo era il mantra. Mettici poi che quelli come me, nati nei primi anni ’80 si sono ” informatizzati” tardi rispetto alle generazioni più giovani. Io vengo da un liceo classico, diplomata nel 2002, e il pc l’ho maneggiato per la prima volta a 20 anni. 20 anni!!! A scuola nessuno si azzardò mai a farci accendere un pc, poiché considerato una “macchina infernale” dai prof di greco e latino! Insomma, mettici il retaggio culturale che ci vorrebbe tutte maestre, infermiere, medici e segretarie, mettici l’arretratezza della scuola italiana che solo negli ultimi anni si è aperta all’it, e la frittata è fatta. All’epoca non sapevo neanche cosa fosse l’informatica, figuriamoci se avessi mai potuto iscrivermi ad ing. informatica/informatica! È che non ci pensavo proprio, era una materia talmente sconosciuta e distante da me che non l’ho presa neanche lontanamente in considerazione. Poi le cose sono cambiate, il portatile è diventato uno strumento di “massa” e finalmente anch’io ne comprai uno…nel 2004 (per le mie amiche ero una pioniera)! Da allora è stato amore a prima vista e attualmente lavoro proprio come sistemista, chi l’avrebbe mai detto? Siamo ancora pochissime,vero, ma io ne vedo sempre di più. È solo questione di tempo secondo me, ma la colpa più grave secondo me ce l’ha arretratezza del nostro sistema scolastico.

    Mi piace

    • Cara Gil, permesso che il pezzo è di Uriel.
      Vorrei rammentarti che Cobol è stato creato dalla signora Hopper, che il team responsabile della scrittura dei programmi delle missioni Apollo era capitanato da una donna e che numerose donne erano presenti nell’It fino agli inizi degli anni 80. Poi è diventata roba da fricchettoni tipo Woziak e le ragazze non so perchè si sono allontanate dall’it

      Mi piace

    • “Mia madre mi ha sempre ripetuto poi, fino allo sfinimento, che il lavoro migliore per una donna fosse quello della maestra, l’unico in grado di conciliare casa&lavoro. “Non sta bene che una donna lavori quanto un uomo, sennò si figli e la casa chi ci pensa”? Questo era il mantra”

      quindi il maschilismo veniva da tua madre?
      (leggera provocazione, l’hai scritto te però…)

      Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...