Aleschè?

Dling dlong. Informazione di servizio. Mi hanno segnalato1 le risposte di un certo Alexandr Daiquist che sembravano tanto, ma tanto scritte dal nostro mutante preferito.

Dato che non sono affatto sicuro che si possano ascrivere a lui nonostante lo stile sia il suo, i temi siano i suoi e gli errori di grammatica siano quelli tipici del suo inglese2 non mi pare affatto il caso di spampinarlo ai 4 venti.

Tanto più che dopo aver risposto al tizio che me lo ha segnalato una cosa del tipo “ah, ciao $NOME_VERO_DI_URIEL! Nel caso non fossi tu, scusami, mi sono confuso” sono andato a salvarmi la pagina ed ho trovato l’account disattivato. Ma tu guarda il caso. Se non è lui è un tizio un tantinello suscettibile (a proposito, rispondimi, per piacere). Se invece eri tu, caro Uriel è la prova provata che non è che stiamo smaniosamente a cercare di stanarti nei meandri della rete, se non vuoi farti trovare nessun problema. Se davvero sei tu beh, il tuo stile è diventato riconoscibilissimo anche in inglese ma tu potevi elegantemente conservare la verginità di quella tua casella – dov’era su tiscali? – se non ti facevi prendere dalla suscettibilità.

Beh, quella pagina ora è proprio scancellato completissamemente, ma io paladino della Dea Tutte, sempre in lotta contro il demone della rete evanescente qualcosa son riuscito a salvare. Nel caso in cui ci teniate davvero tanto a leggere quelle risposte la pagina è protetta da una frase chiave che è il nome reale – compreso il secondo, di nome, con le maiuscole: Nome Secondonome Cognome.

E stando alle statistiche siete in tantini a conoscere la sua vera identità3

Perché protetto da parola chiave? Perché tutto sommato se la conosci lui non è che possa avere granché da ridire. Se invece non la conosci la sua riservatezza è occhiocroce preservata.

A proposito, Uriel, nel caso mi leggessi ti farà piacere sapere che ci sono veramente persone che mi scrivono chiedendomi preoccupate del tuo stato di salute. Parola di lupetto!

Cordialmente vostro

7-purple-bridesmaids-dresses-wedding-colors-ideas-african-american-weddingRaphael
Paladino della Dea Tutte


  1. porca paletta, sono già alla fase “mi scrivono mail”! 
  2. non me ne volere Uriel, il tuo inglese è quantomeno perfettibile. Ok, anche il mio non è granché. Cosa vuoi farci, sei in pessima compagnia…. 
  3. così per sfizio sarei curioso di sapere chi conosce la mia di identità… :) 
Annunci

11 pensieri su “Aleschè?

  1. Allora tanto vale non fare finta di niente nel caso si ripresentasse in qualche altro sito con il suo stile riconoscibile. Ok, non conosco le beghe che avete avuto con lui, né m’interessano. E’ solo che trovo interessante quel che scriveva, e mi piacerebbe leggere cose nuove scritte da lui. Su Quora sembrava a suo agio e sembrava essere tornato a scrivere costantemente. Per favore, qualora si ripresentasse non rovinate tutto.

    Cordialmente.

    Mi piace

    • Da parte mia non ho avuto nessuna bega. Mi ha tolto voce sul suo sito e siccome dal mio buseca.wordpress.com spesso e volentieri facevo riferimento a pezzi suoi quando ha cancellato tutto ho scoperto che dei miei si capiva poco – erano vieèppiù commenti ai suoi. Così ho iniziato a ripescare da vari archivi le copie dei suoi pezzi. Poi ho scoperto di non essere solo e mi hanno aiutato in più d’uno. È appunto perché spesso scriveva cose interessanti che ho riproposto i suoi pezzi.
      Io non l’ho cercato, nemmeno sapevo che aveva iniziato a scrivacchiare su quora. Forse è il caso che riporti da qualche parte lo scambio….

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...